Lettera di saluto di “Guglielmo Presidente” a tutti i Soci del Clan2

Carissimi amici,

nel lontano 1964, quando nacque il Clan2, nessuno dei 9 Soci Fondatori ne avrebbe potuto immaginare una vita così lunga e tanto ricca di successi. E quel giorno del 1974 in cui venni eletto Presidente, non mi aspettavo certo di rimanervi in carica per ben 48 anni.

Comunque, è certamente grande la soddisfazione di sapere che, in 58 anni di vita dalla sua fondazione, il Clan2 è stato in grado di trasmettere ad alcune migliaia di bambini e ragazzi la passione per lo sport dello sci, per la montagna e per la natura, anche grazie a tutti quei valori che da sempre guidano e ispirano il nostro modo di operare, quali: l’amore per ciò che facciamo, il rispetto, la condivisione e la partecipazione.

Tutto ciò non è stato esclusivamente merito del sottoscritto ma soprattutto dei tanti Consiglieri che in questi lunghi anni hanno lavorato con grande passione e disinteressata dedizione. Primo fra tutti l’insostituibile Popi
Colombo, dal 2001 animatore e motore del Clan2, a cui va il mio particolare e personale ringraziamento. Così come voglio ringraziare: Anna Venier, Fabio Ratti, Bruno e Ivo Perico, Jacopo Cavalli e Alberto Agazzi che,
assieme a me, hanno fatto parte dell’ultimo Consiglio Direttivo, operando in anni segnati da grandi difficoltà.

Un pensiero speciale lo dedico al caro amico Paolo Catani, prezioso Segretario fin dal 1979, purtroppo improvvisamente mancato nel febbraio del 2020, lasciando in tutti noi un vuoto incolmabile. Nel 1964, Paolo fu con me Socio Fondatore del Clan2 assieme a: Mario Caffi, Vittorio Dullia, Chicco Fausti, Pai Jardini, Gianni Longatti, Aldo Montangero e Attuel Salvi (i magnifici 9!).

Ora, mi rendo conto che dopo tanti anni di Presidenza (troppi!), senza dimenticare i raggiunti e abbondantemente superati limiti di età, la mia capacità di contribuire con efficace energia alla vita e ai successi del Clan2 si è inevitabilmente affievolita.

Inoltre, le note vicende di Foppolo, accompagnate dalla crisi pandemica delle ultime due stagioni, hanno purtroppo rallentato anche le nostre capacità funzionali ed organizzative.

Ed è per tutto ciò che oggi il Clan2 ha bisogno di un Presidente più giovane, forte e determinato, dotato di capacità di mediazione e moderazione, in grado di guidare il Consiglio Direttivo con le energie necessarie per un suo definitivo rilancio.

Pertanto, ho definitivamente deciso di chiudere questa mia lunga e impegnativa esperienza, che mi ha accompagnato per una vita intera. Aggiungo e concludo che, con le medesime motivazioni, ha voluto unirsi alla mia decisione anche l’amico Bruno Perico.

Nella assoluta certezza che senza di me e Bruno ma con un Consiglio Direttivo rinnovato e ringiovanito, il Clan2 sarà in grado di affrontare con successo le nuove sfide che lo attendono, vi saluto con un grande e affettuoso abbraccio.

Bergamo, 24 settembre 2022

 

 198 total views,  6 views today